giovedì 3 maggio 2007

TORTA DI ROSE


E' maggio, il mese delle rose....provate
questa una torta che deve essere fatta e consumata nella stessa giornata perché viene usato il lievito del pane e, come il pane, il giorno dopo non è più fragrante come appena fatta (ma il problema non sussiste perché non rimarrà nemmeno una rosa!).



Ingredienti per la pasta

  • gr. 500 farina bianca
  • gr. 40 zucchero
  • gr. 50 burro
  • gr. 30 lievito di birra
  • 1 bicchiere di latte
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
Ingredienti per il ripieno

  • gr. 100 burro
  • gr. 50 zucchero a velo
  • marmellata di albicocche

PREPARAZIONE

Per la pasta: in una terrina miscelate la farina con lo zucchero, aggiungete un pizzico di sale, il burro a pezzettini ammorbidito e il lievito sciolto in una tazza con un po' di latte tiepido. Amalgamate bene gli ingredienti e impastate il tutto per qualche minuto fino ad ottenere un impasto elastico e morbido. Mettetelo in una terrina, copritelo con un panno umido e lasciatelo lievitare per almeno 1 ora.

Per il ripieno: mettete in una zuppierina il burro e lo zucchero e lavora i due ingredienti fino ad ottenere una crema spalmabile.


ESECUZIONE

Su un piano di legno, con un mattarello e con un po' di farina, stendete la pasta in modo da ottenere una sfoglia rettangolare larga circa 30 cm e spessa circa 1/2 cm. Tagliatela in tre pezzi rettangolari. Dividete ogni pezzo in rettangoli di circa 15 cm. Al centro di ogni rettangolo mettete a turno crema di burro e marmellata. Avvolgete i rettangolini a rotolo facendo molta attenzione a chiudere la pasta del fondo in modo che il ripieno non esca dal sotto ma cerchi di salire verso l'alto. Imburrate e infarinate leggermente una teglia di 30 cm di diametro e con bordi alti, poi adagiate i rotolini in senso verticale alternando i loro gusti. Con uno spruzzino nebulizzate leggermente la superficie della torta e rimettetela a lievitare in un luogo caldo per almeno 1 ora.
Scaldate il forno ventilato a 150°, spolverizzate la superficie con zucchero a velo e cuocete la torta per 30/35 minuti circa.


8 commenti:

Anonimo ha detto...

Brava la nostra Adele che ci stuzzica con tutte queste prelibatezze!!! La famiglia Rondelli è disponibile per una dimostrazione "sul campo" non solo informatico ma soprattutto culinario.
Complimenti per questo gustoso e raffinato Blog!!!

papero53 ha detto...

Ciao Adele sono Andrea Gruppo D6..
Beh sembra che il modulo video ci abbia intrippati tutti! il tuo video sulla cucina mantovana è stupendo. Complimenti.. fai venire fame anche dopo aver finito il pranzo!! ( un buon forchettone come me poi.. assaggia tutto visto che sarebbe maleducato non farlo vero?)
Un saluto e ancora complimenti

Anonimo ha detto...

Ottimo blog, intuitivo e..."gustoso". Se non ti conoscessi mi limiterei ad apprezzare la presentazione dei tuoi piatti, ma dato che ho già avuto la fortuna di sperimentare la tua ottima cucina, complimenti anche pei i manicaretti...

Avanti cosi!
Un saluto. Francesco

Anonimo ha detto...

MOLTO MEGLIO DI QUELLA ALTA E VUOTA....QUANDO CE LA RIFAI?
ELE

Anonimo ha detto...

non ci crederai ma sei davvero segutia da tutta italia...la torta l'ha fatta anche la Zia Gloria e mi ha detto che le è venuta benissmo ....ottimo . Ciao Ele

Adele ha detto...

Questa ricetta farà la fortuna di chi la vorrà provare e magari arricchire bagnandola con un po' di liquore allungato...

Amina ha detto...

You write very well.

Anonimo ha detto...

posso commissionarne una ??? con burro e marmellata grazie. Abbondanti !!